EXCLUSIVEMENT CÉLINE

Comandatari : Chrysler et CM Michaud.
Sigla
Tema musicale: S’il suffisait d’aimer

Michel Jasmin (MJ) apre la trasmissione sottolineando che sono passati 6 anni giorno dopo giorno da quando ha avuto luogo il matrimonio della star. MJ saluta Céline Dion (CD).
Lei gli domanda come sta’. Lui risponde che sta’ bene e le gira la domanda. (Fatto da tenere presente lei gli da del “tu” mentre lui del “voi”). Lei gli risponde che stanno tutti bene….la mamma, il papà e il bebè. Aggiunge che stanno vivendo un momento eccezionale.

MJ propone di esaminare gli ultimi 6 anni, particolarmente quest’ultimo.
Le domanda quali sono stati i tre momenti più belle di questi 6 anni
Lei risponde: il bambino (la gravidanza), il matrimonio (con l’uomo della sua vita che desiderava da tanto tempo), la gravidanza di Anne-Marie, la figlia di René Angelil (RA)

Vanno poi in onda delle immagini del primo matrimonio e CD le commenta.
Oggi le vede con un altro sguardo. Non critica più quelle immagini, ma invece si rende conto a che punto è stata fortunata. Guardandole piange.
Dice che Eddy Marney le ha insegnato che quelli che piangono sono delle persone buone e che d’allora non trattiene più le lacrime malgrado le critiche che le fanno.

MJ le domanda quali sono stati i 2 momenti peggiori di questi 6 anni
Lei risponde:
La malattia di René che li ha fatti crescere.
La morte di Karine. Una perdita dolorosa, ma anche un sollievo.

MJ le dice che il ritiro sabbatico dura già da un anno.
CD risponde che ha difficoltà a crederci. Tutto va troppo velocemente.
MJ le domanda se canta ancora.
Lei risponde che canta nella doccia.
MJ le dice che non è vero che canta solo nella doccia poiché l’ha sentita cantare dentro casa prima dell’intervista.
Lei resta sorpresa e afferma di non rendersene conto. Poi aggiunge che canta, ma che non si allena.

MJ le domanda di parlare della casa.
Davanti a loro c’è l’entrata principale della residenza. Dietro c’è un salone per il tè. A sinistra la sala da pranzo formale e la sala da pranzo di tutti i giorni. A destra gli appartamenti privati della coppia che si trovano nel cuore della casa. Al secondo piano ci sono le camere da letto.
MJ le domanda se l’ha arredata lei.
Lei non vuole prendersi tutto il merito. Ha avuto le idee e le persone della sua équipe hanno costruito il puzzle.
MJ annuncia una pausa pubblicitaria di ritorno dalla quale parleranno del suo primo sogno.

Pausa

Estratti della prima apparizione alla televisione di Céline dove canta Ce n’etait qu’un reve dopo di che stralci dell’intervista che aveva accordato a MJ nel 1981.
CD “Non è possibile”.
MJ nel 1981 le aveva chiesto quale fosse a la sua ambizione più grande.
Lei gli confessa oggi che a suo tempo non aveva capito la domanda e fu per quel motivo che non gli rispose.
Scoppiano a ridere!
Sempre nel 1981 prima di questa domanda MJ ne aveva fatta un’altra: se avesse intenzione di seguire dei corsi di canto.
Lei aveva risposto di no. Oggi gli spiega la sua risposta di allora.
All’epoca tutti le dicevano che era brava…La sua famiglia, il suo manager, i concittadini. Era quindi sicura di sé. Nella sua testa di ragazzina appena tredicenne era evidente quindi che non ne avesse bisogno. Oggi pensa che l’atteggiamento di quella ragazzina poteva sembrare snob ma non era così….

MJ le parla di sogni
CD gli dice che fare la sua trasmissione nel 1981 era realizzare un grande sogno e oggi il sogno prosegue ancora. Descrive gli artifici del mondo dello showbiz; dice che è la vita vera è più importante, le cose vere… .E’ contenta di avere avuto entrambe, ma la più importante non è lo showbiz. Aggiunge che la malattia di René le ha fatto capire tantissime cose importanti. Le sue vere risorse, il suo entourage.

MJ le chiede se si rende conto che perderà tutti quelli che ama poiché sono tutti molto più anziani di lei.
Questo non le fa paura, sa che dovranno morire. A 32 si ritiene già molto fortunata ad avere ancora i suoi genitori.

MJ le dice di aver ricevuto centinaia di lettere dopo aver annunciato pubblicamente l’ intervista e che la domanda più frequente che gli è stata posta è: se ha sentito la mancanza della ribalta per almeno tre minuti.
CD dice di no anche se ha fatto un concerto privato sotto la doccia.
Era oramai giunta fino al fondo delle sue risorse psicofisiche. Aggiunge che anche al concerto del 31 dicembre, a Montreal non era presente al 100% e che anche la sua voce non era al massimo delle sue capacità e pensa che questo sia stato un peccato per il pubblico.
Vanno in onda delle immagini di quel concerto.
MJ dice che nessuno comunque se n’è accorto. Lo spezzone la mostra mentre è impegnatissima nei suoi vocalizzi.

Pausa

MJ le domanda di cosa ha paura.
Lei risponde di fare troppo, di essere troppo presente e che le persone si stanchino di lei. Ha paura di deprimersi, di non avere più il piacere di cantare perché ha il sogno di avere la sua famiglia sulle sue spalle.

MJ le domanda del suo stato d’animo quando era nell’aereo di ritorno dal suo ultimo concerto di Montreal.
CD risponde che era sull’orlo delle lacrime.
MJ le domanda che cosa le ha detto René in quel momento.
Lei non ricorda.
Ma MJ lo sa perché René gliel’ ha raccontato…. René a tirato fuori un pezzo i carta per parlargli dei suoi prossimi impegni.
CD adesso ricorda.
Ridono.
Dice che René ha fatto il suo lavoro fino all’ultimo, dandole il suo planing all’inizio del ritiro sabbatico.

MJ le domanda quanto ci ha messo a realizzare che non aveva più degli ingaggi da rispettare.
Cd dice di non aver ancora realizzato.
MJ pensa al contrario che invece abbia realizzato e come.
CD ribadisce che l’anno le è passato molto velocemente.
MJ le domanda perché si sente così sotto pressione.
Lei gli risponde che ha dei progetti e che ritornerà presto sulle scene.
Parla di un disco in inglese e di uno in francese. Stanno già lavorando…su qualcosa che non ha mai fatto prima, qualche cosa di straordinario. Ma vuole comunque aspettare che suo figlio abbia almeno un anno, 18 mesi. Vuole vivere il primo anno di vita del bambino.
Pensa comunque che due anni siano sufficienti e che sarà il momento giusto per il suo ritorno.

MJ le domanda se ha paura di crescere un bambino in un contesto così artificiale.
CD risponde che la sua più grande ricchezza è stata di aver vissuto in una piccola casa senza grandi mezzi. Conosce perciò il valore vero delle cose ed è questo quello che vuole trasmettere a suo figlio, il quale crescerà si in questo ambiente, ma non vuole che prenda le cose per guadagnate a priori.
Questa sarà la sua più grande sfida. Cercherà la giusta via di mezzo. Il bambino non aspetterà l’autobus per andare a scuola, ma non ci andrà con le guardie del corpo.

MJ le ricorda che mancano due mesi alla fine della gravidanza.
CD sospira. Pensa che tutto vada troppo velocemente e che portarlo nella pancia sia un gran momento. Non vuole bruciare le tappe.
MJ dice che parleranno dell’inseminazione dopo la pausa pubblicitaria, ma prima le domanda se ha trovato il nome per il bambino.
Cd risponde che non ha ancora scelto, ha una lunga lista.
Gli dà comunque un indizio dicendo che, anche se non ha ancora deciso, vuole che contenga in qualche modo il nome René ….dunque un nome composto.

Pausa

Immagini del 20 Gala dell’ADISQ presentato da Céline dove imita un personaggio popolare della televisione del Quebec, “moman”, estratto dalla sitcom “la petite vie”.
CD ride
MJ le domanda in che momento della sua vita le è venuta la voglia di essere madre.
Cd risponde che come tutte le bambine giocava con le bambole, poi ha smesso.
Crede che sia successo nel momento in cui ha capito che René era l’uomo della sua vita.
MJ le domanda in che momento si è innamorata di René.
CD risponde che già ai tempi delle sua infanzia la impressionava.
Con il tempo ha sviluppato una grande amicizia poi un giorno, all’inizio della sua vita di donna, si è resa conto che i suoi sentimenti si evolvevano. Aveva paura perché René non era il principe sperato per lei da sua madre.
L’amore è arrivato a Dublino, aveva 20 anni e per lei è stato magico. Racconta questo momento che ha già descritto nella sua biografia. Lei volle che fosse il primo e l’unico. Fu un cosa ragionata, non un colpo di testa.
Racconta che quella sera ha conquistato l’uomo della sua vita che è molto più importante del premio dell’ Eurovisione.
“Mi dispiace per gli svizzeri e gli europei”.
MJ le parla dei 5 anni di silenzio che hanno seguito quell’evento.
CD racconta le difficoltà che ha affrontato: sua madre ha sofferto molto e René aveva paura della reazione del pubblico. La cosa peggiore per Céline fu che non poteva dividere la sua felicità, nemmeno con sua madre.
CD dice che la sera che ha potuto annunciare pubblicamente il suo amore con René sulla scena del Metropolis a Montreal è stata una vera liberazione.

Pausa

Immagini tratte dall’ultimo concerto dove augura la pace, la giustizia, la libertà e l’amore al mondo intero.
CD capisce solo ora a distanza di un po’ di tempo e la gravidanza, il peso di queste parole.

MJ le domanda se ha provato inizialmente ad avere il bambino in maniera convenzionale.
CD “Certo!”
MJ le domanda quando ha deciso di passare all’aiuto della scienza.
CD gli risponde che hanno deciso all’inizio del ritiro sabbatico.
Spiega tutto il lungo procedimento.
Ha due medici che la seguono uno a Montreal e l’altro in Florida; ha anche uno specialista a New York.
Inizialmente si è ha fatta da sola delle iniezioni per controllare il suo sistema e obbligare le sue ovaie a produrre molti ovuli. René ha fatto un deposito alla banca dello sperma. Ci tiene a sottolineare che quest’argomento non deve essere un tabù.
Al momento giusto quando era tutto pronto è stata anestetizzata, il medico ha prelevato degli ovuli per via naturale. Di solito se ne prelevano 5 o 6, lui ne ha prelevati 22! Dice di esser fiera di aver battuto il record di 14 della madre!!!
MJ ride
Spiega poi che hanno iniettato uno spermatozoo in ogni ovulo che era risultato maturo (14 su 22!).
Quando è tornata all’ospedale ha avuto uno choc quando le hanno domandato quanti ovuli voleva impiantati.(Più se ne impiantano e più sono le probabilità di riuscita).
Se ne posso mettere fino a 5-6 poi in caso di sopravvivenza multipla si può effettuare una sorta di aborto selettivo.
Lei non si sentiva a proprio agio con questa ipotesi. Ha chiesto al dottore quanti bambini secondo la sua morfologia avesse potuto portare a termine in caso di gravidanza multipla. La riposta è stata 3!
Gliene hanno dunque iniettati solamente 3.
Al termine di due settimane le hanno comunicato che era incinta; ha fatto un esame per determinare i battiti del cuore. Ce n’era uno solo.
Era felice ed ha dato la notizia a tutto il suo entourage che invece è rimasto un po’ sorpreso che ce ne fosse solamente uno.
Spiega poi che un ovulo fecondato e congelato è rimasto a New York e spiega il principio dei gemelli di laboratorio. “Ho un geme…”, sussurra.
Racconta che la sua gravidanza si svolge senza nessun intoppo.
Ha preso un po’ di chili e ha un po’ di acne da gravidanza tutto qua. Niente nausee, niente dolori. Niente depressione da gravidanza. Niente gelato con i cetriolini.
MJ le chiede di spiegare prima della pubblicità perché ha passato la gravidanza in modo così ritirato, privato. E perché ha aspettato fino ad adesso per farsi vedere pubblicamente.
Cd gli domanda se ne vuole parlare immediatamente o preferisce aspettare che René sia con loro. Concordano per parlarne a tre, anzi a “4”, dopo la pubblicità.

Pausa

Immagini del concerto di Au coeur du stade dove Céline annuncia al pubblico che René sta’ bene.
RA che sta’ vicino a CD e MJ piange lacrime calde.
MJ gli domanda che effetto gli fa rivedere quelle immagini.
RA dice che quel tipo di incoraggiamento lo ha aiutato tantissimo..
E’ grazie all’appoggio del pubblico di tutto il mondo che ha battuto la malattia.
RA si definisce un uomo fortunato. La malattia gli ha fatto scoprire una Céline forte.
MJ domanda a CD di spiegare il sistema di segni che gli faceva durante il concerto mentre lui le parlava via satellite.
NJ domanda a RA come sta’.
RA risponde che sta’ bene.

MJ ritorna sulla domanda precedente e cioè sulle motivazioni che hanno spinto la coppia a vivere questa gravidanza in disparte.
RA dice che non volevano che diventasse una sorta di circo. Dice che i giornali s’inventano delle storie incredibili e che anche quelli del Quebec adesso sono irrispettosi. Eppure le cose erano diverse precedentemente.
CD racconta che ha passato i prime tre mesi e mezzo in Quebec pensando di essere più libera che in Florida. Poi un giornale ha detto che una foto sua incinta valeva 50 000$. Questa storia l’ha ferita profondamente.
RA dice che il pubblico ha sempre supportato Céline da 12 anni a questa parte.
E’ questa la ragione che li ha spinti a accordare 2 interviste. Per i fans.
Hanno scelto Jasmin e Drucker per ringraziarli di averle dato le prime opportunità di mostrarsi al pubblico.
MJ ringrazia.
Ringrazia anche Céline per il bel momento che gli ha fatto vivere poco prima dell’intervista. Le ha toccato la pancia e ha sentito il bambino che si muoveva.
MJ dice a tutti quelli che mettono in dubbio la veridicità di questa gravidanza che può tranquillamente testimoniare che è vera.
Si vedono le immagini di MJ che tocca la pancia di CD nel giardino della casa.

MJ domanda e RA se lavora molto.
RA dice di no. Supervisiona la carriera di Garou, ma lo fa con un’ottima équipe.
Non lavora molto.
MJ ringrazia RA e gli augura una salute di ferro e felicità.
MJ riserva la fine della trasmissione per Cèline.

Pausa

MJ sottolinea che il bambino è atteso per il 14 febbraio e domanda a CD se ha intenzione di anticipare il parto.
CD non ci pensa, accadrà quando accadrà e quel giorno, dice, darà vita alla sua migliore performance. Per il momento si concentra sulla gravidanza.
MJ le domanda se ha paura dei dolori del parto.
CD risponde che sarà il momento più “duro” della sua vita. Sarà doloroso, ma è comunque il più grande miracolo al mondo.

MJ le domanda se il suo ritorno avverrà veramente quando suo figlio avrà un anno.
Lei risponde che ci sta’ già pensando e che sarà su per giù per quel periodo. Ha ancora dei sogni da realizzare. Un album in inglese, uno in francese, degli spettacoli, del cinema….

MJ le domanda se avrà un altro bambino.
CD risponde che non potrebbe mai vivere tutta la vita sapendo che ha un bambino di 5 giorni in “scalo” a New York.

MJ le domanda se c’è una vita dopo i sogni.
CD dice di vivere una nuova vita, sogna molto e adesso incontra la vita.
Ha dato molto, ma non ha ancora vissuto. Vuole vivere una vita felice.
MJ la ringrazia a nome di tutti quello che la amano.
CD dice a MJ che lo ama e lo ringrazia.

Buone Feste! A presto!

Sigla di chiusura.
Tema Musicale: S’il suffisait d’aimer

(Many Thanks to Mathieu - Traduzione di Valentina)

Indietro










Home
Copyright © 2000 Celine's maniacs
All Rights Reserved. | Tutti i diritti riservati.
Mail: celman@katamail.com